Riso Nero Integrale Venere

NERO INTEGRALE VENERE

 

Il riso Venere nasce nel 1997 mediante incrocio convenzionale tra una varietà asiatica di riso nero messa a disposizione dall’IRRI (Istituto Internazionale di Ricerca sul Riso con sede nelle Filippine quale più importante Ente per la conservazione delle varietà di riso del Mondo) ed una varietà padana. Il Venere è un riso dal chicco piccolo e profumato, con un aroma che ricorda il pane appena sfornato, tipico dei risi orientali. L’aroma lo si percepisce annusando da vicino i chicchi crudi e diventa sempre più incisivo grazie all’azione del calore della cottura. Il chicco è nero in modo naturale perché la pellicola più esterna, il pericarpo, ha il colore dell’ebano.
Il riso Venere si differenzia dal riso comune non solo per il profumo ed il gusto, ma anche per alcune sue peculiarità organolettiche. In particolare, esso ha un contenuto di ferro quattro volte superiore al riso comune ed il doppio del selenio (che svolge un’importante attività antiossidante, utile per il miglioramento delle difese immunitarie, e per ritardare l’invecchiamento).Inoltre ha un alto contenuto di antociani, sostanze vegetali presenti anche nei mirtilli ed in altri vegetali, capaci di catturare i radicali liberi ed evitare l’ossidazione.
Il riso Venere può essere consumato con altre varietà di riso bianco come primo piatto o contorno. E’ ideale per infinite ricette: contorni di piatti di carne, pesce, verdure, risotti veloci, insalate, ricette esotiche, piatti unici e al naturale con un filo d’olio.

TEMPO DI COTTURA: 40/45 minuti

Ricette

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 350 gr di riso nero integrale
  • 12 gamberi sgusciati
  • 4 zucchine, 4 carote, 2 melanzane lunghe, 1 scalogno
  • Misto di erbe (basilico, timo, maggiorana)
  • Succo di limone e di arancia
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • Olio e sale

Mettete a cuocere il riso in acqua bollente salata per circa 40 minuti. Nel frattempo tagliate le verdure a striscioline, saltatele in padella con un filo d’olio e stufatele con il brodo. Una volta cotte, mettetele in una piccola ciotola intrecciandole a formare un nido. Mettete i gamberi a rosolare in una padella con l’olio, lo scalogno, sale, pepe e le erbe aromatiche tritate. Nel frattempo, scolate il riso e posizionatelo nelle coppette premendo bene affinché aderisca all’intreccio di verdure. Per servire, capovolgete la ciotola in un piatto e guarnite con i gamberi. Condite il tutto con un’emulsione di succo di agrumi, olio e sale e una spolverata di erbe aromatiche tritate.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 300 gr di riso nero integrale
  • 500 gr di scampi
  • 50 gr di scalogno, 60 gr di sedano, 40 gr di carote, 4 pomodori ramati, 2 mazzi di asparagi
  • 2 mazzetti di basilico, prezzemolo, 2 foglie di alloro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 20 gr di panna, 2 spicchi di aglio, olio, sale e pepe

Sgusciate gli scampi, tagliate le code a metà e fatele sfumare in un tegame con olio. Conservate a parte. Immergete i pomodori in acqua bollente per 10 secondi, pelateli, togliete i semi e tagliateli a dadini. Fate un soffritto con uno spicchio d’aglio, lo scalogno, la carota, il sedano tritati finemente e olio. Quando le verdure saranno appassite, aggiungete il pomodoro a dadini, sfumate con il vino e aggiungete la metà del basilico. Coprite il tutto e portate a ebollizione. Cuocete per 10 minuti circa, passate il fondo al frullatore con la panna: otterrete una salsa cremosa. In una casseruola fate soffriggere uno spicchio d’aglio e l’alloro; aggiungete il riso, quindi bagnate con del brodo (3 volte il peso del riso). Portate ad ebollizione e continuate la cottura a fuoco moderato. A cottura ultimata, aggiungete un battuto di prezzemolo e basilico e mantecate con olio. Pressate il riso in piccole forme, capovolgete e servite in un piatto con un mestolo di salsa al centro; decorate intorno con le punte di asparagi precedentemente sbollentate e gli scampi.